ddp02

Ritratto di pino

PETIZIONE "Per un parlamento pulito e per rappresentanti scelti dai cittadini"


- Home(petizione) - - per collaborare - - firma on line la petizione -    


      Cosa chiediamo in sintesi:

1) Che il parlamentare ritorni ad essere un rappresentante dei cittadini. Per tale motivo deve essere eletto direttamente dai cittadini e non inserito per meriti partitici in una lista chiusa

2) Che cittadini italiani o stranieri condannati anche in via accessoria all'interdizione dai pubblici uffici e altre forme di interdizione temporanea o perpetua, con sentenza definitiva, non possano essere candidati o eletti a cariche elettive, siano esse di carattere nazionale, regionale, provinciale o comunale, né assegnati a un qualsiasi pubblico ufficio, per tutta la durata dell'interdizione.

3) Che i pubblici ufficiali siano automaticamente considerati decaduti dal loro incarico se vengono condannati, in via definitiva, a pene di cui al punto precedente.

4) Che il parlamento estenda l'interdizione, anche a tutti quei cittadini condannati, in via definitiva, a pene superiori ad un anno per reati di particolare gravità  o comunque che configurano l'inaffidabilità  del condannato particolarmente nei riguardi della res publica.

5) Che il parlamento legiferi in modo tale da considerare automaticamente e immediatamente decaduti dal loro incarico anche tutti i pubblici ufficiali che, successivamente alla loro assegnazione a un ufficio pubblico o alla loro elezione a una carica elettiva, vengano condannati, in via definitiva, a pene superiori ad un anno per reati di cui sopra.

6) Che il parlamento legiferi in modo tale da prevedere la pubblicazione della sentenza anche per i pubblici ufficiali eletti a cariche elettive che siano stati condannati, in via definitiva, a pene superiori ad un anno per reati di cui sopra.

7) Che i cittadini non possano essere candidati nè eletti a cariche con elezioni popolari, per più di due legislature, anche se non consecutive.

->Leggi il testo integrale della petizione completo dei riferimenti normativi. Numero di firme raccolte on line ad oggi:

Altre 800 firme sono state raccolte su carta.    


- Home(petizione) -+- per collaborare -+- firma on line la petizione -    


Share this

Commenti

[...] Pino Strano dei DD

[...] Pino Strano dei DD presenterà alla discussione: - La petizione per un parlamento etico e scelto dai cittadini. - La campagna per le primarie aperte obbligatorie per tutte le liste elettorali. - Il sostegno alla legge sulla class action. - Il sostegno alle inziative di moneta complementare. Due esempi: ECO-roma e SCEC. [...]

[...] Questa instabilità del

[...] Questa instabilità del suo pensiero politico, su aspetti cruciali della democrazia, la dice lunga su quanto le sue convinzioni a proposito degli strumenti di democrazia diretta, siano, se non strumentali, diciamo “poco profondamente radicate”. In alternativa rimane solo l’ipotesi di problematiche senili che inesorabilmente avanzano. Due buone ragioni per sostenere ancora con più forza la “petizione detergente” contro la inamovibilità della nostra classe dirigente e la proposta di inizitiva popolare per le primarie aperte in tutti i partiti. Riprendendiamoci almeno una piccola fettina della sovranità perduta. [...]

[...] - Home(petizione) - -

[...] - Home(petizione) - - Collabora con noi - - firma on line la petizione - Come democraticidiretti sosteniamo da sempre la campagna “parlamento pulito” proposta da beppe grillo in primis e sostenuta poi da molti altri riassunti nel sito Parlamento Pulito…La soluzione grezza che si proponeva per questo e cioè: nessun condannato in via definitiva nel parlamento, però, da sola, non ci bastava. Una ottima proposta che però ha la dimensione di uno slogan o poco più. Benchè anche chi scrive l’abbia gridato, se il discorso restasse solo lì faremmo solo populismo, se non demagogia. [...]

[...] A pochi giorni dal

[...] A pochi giorni dal lancio della petizione “detergente” già possiamo fare un piccolo bilancio: Dopo soli 10 giorni quasi 1500 cittadini hanno firmato la petizione on line. Un centinaio le firme cartacee già raccolte. Numerose le adesioni di gruppi e singoli che hanno deciso di sostenere attivamente la raccolta di firme. E non è finita qui. Con molta franchezza, viste le nostre modeste forze, dobbiamo dire che questi risultati, e in tempi così rapidi, vanno già oltre le nostre previsioni. Ne siamo felici e ringraziamo tutti coloro che hanno sostenuto questa iniziativa (in parte citati sul forum). [...]

[...] Se sei d'accordo puoi

[...] Se sei d'accordo puoi contribuire anche visitando il sito della petizione e seguendo le forme di pubblicizzazione proposte. [...]

[...] Firmiamola e facciamola

[...] Firmiamola e facciamola firmare. Per maggiori dettagli e collaborazioni consultate la sezione del sito dedicata allo scopo. [...]