Atto costitutivo

Atto Costitutivo

Il giorno 1 Ottobre 2006 in Roma i seguenti cittadini italiani qui di seguito indicati come costituenti:

ARATA Flaminia Marcella, nata a xxxxxx il xxxxxx, residente in Roma, xxxxxx (cf: xxxxxx)

CAPOVILLA Anna, xxxxxx, nata a xxxxxx il xxxxxx, residente in Belluno, xxxxxx. (cf: xxxxxx)

GRINI Stefano, nato a xxxxxx il xxxxxx, residente in Portogruaro, xxxxxx) (cf: xxxxxx)

MARCONI Monja, xxxxxx, nata a xxxxxx il xxxxxx, residente in Roma, xxxxxx, . (xxxxxx )

PEDICINI Dario, xxxxxx, nato a xxxxxx il xxxxxx, residente in Setteville di Guidonia (RM), xxxxxx.(cf: xxxxxx)

STRANO Giuseppe, xxxxxx, nato a xxxxxx il xxxxxx, residente in Roma, xxxxxx. (cf: xxxxxx);

FAIELLA Giacomo, nato a xxxxxx il xxxxxx, residente in Napoli, xxxxxx. (cf: xxxxxx)

dichiarano di costituire

a norma dell'art.49 della Costituzione Italiana una associazione politica denominata "Democratici Diretti".

Le norme che regolano il funzionamento dell'associazione sono contenute nello Statuto che approvato e sottoscritto dai su indicati costituenti è allegato al presente atto.

Scopi e finalità.

L'Organizzazione dei DD non ha scopo di lucro. La collaborazione volontaria degli associati costituisce il movimento politico con lo scopo di promuovere iniziative culturali, politiche, sociali, imprenditoriali tra tutti coloro che si riconoscono nell'ideale della democrazia diretta, al fine di diffondere tale ideale e, politicamente, applicare riforme e provvedimenti ad esso ispirate.

Sede legale.

La sede legale iniziale è in Viale Venezia, 14, Portogruaro (VE).

Durata.

L'associazione ha durata illimitata.

Esercizi sociali.

Gli esercizi sociali vanno dal 1 gennaio al 31 dicembre di ogni anno. Il primo esercizio si chiudera'  il 31 dicembre 2006.

Legale rappresentante.

I firmatari soci fondatori deliberano contemporaneamente che venga nominato presidente con le funzioni di legale rappresentante il socio Stefano Grini il quale dichiara di accettare la carica conferitagli e che nei suoi confronti non sussistono cause di ineleggibilità e di decadenza previste dal Codice Civile.

Roma, 1 ottobre 2006.